Navigate / search

Arti e Gestalt

Tra Firenze e Roma…

Le emozioni che emergono nell’uso degli strumenti artistici agevolano esperienze di auto-conoscenza e di ampliamento della consapevolezza, nutrono la fantasia e integrano tra loro il sentire, il pensare ed il fare nella ricerca di nuovi percorsi di vita. L’universalità dell’arte, mettendo in contatto la complessità emotiva di ciascuna esistenza umana con gli strumenti espressivi favorisce lo sviluppo delle potenzialità personali e l’apertura di percorsi non ripetitivi. I seminari propongono, come primo obiettivo, l’alfabetizzazione al linguaggio artistico nelle sue varie forme per chi, come operatore, vuole utilizzarle con le persone che con diverse motivazioni chiedono aiuto. Il lavoro in ciascuna sessione di lavoro, tende a far emergere il complesso linguaggio delle emozioni in relazione alle specificità di ciascuna modalità artistica, fondandosi sui principi delle relazioni interpersonali secondo il modello gestaltico. Un secondo obiettivo formativo è quello di imparare a progettare e realizzare, secondo le modalità dell’arte in ogni sua forma, un’opera di creazione personale, nell’ottica di poter collegare successivamente queste competenze (terzo obiettivo) alla crescita personale e al potenziamento delle risorse sociali.

A chi si rivolgono:

I corsi e i seminari si rivolgono ad operatori nei diversi settori socio-sanitari e di comunità, assistenti sociali, educatori, infermieri e insegnanti, a laureati e studenti italiani e stranieri con un diploma di scuola media superiore e universitari delle diverse facoltà, a operatori che lavorano nell’ambito di progetti umanitari all’estero, a studenti d’arte, performers, a tutti coloro che sono interessati ad acquisire ulteriori strumenti per lavorare nella relazione d’aiuto, attraverso l’arte. Per i Counsellors già formati, questo percorso offre un’opportunità di approfondimento sui linguaggi artistici utile nella ricerca del proprio stile e della propria area d’interesse professionale. Le attività proposte si rivolgono a chiunque sia interessato ad intraprendere o sviluppare un contatto con l’arte e un percorso di crescita personale, indipendentemente dalla professione svolta. L’iscrizione avverrà previa presentazione del curriculum e un colloquio motivazionale.

Crediti formativi:

E’ possibile frequentare ogni proposta seminariale singolarmente al fine di approfondire specifiche tematiche di interesse personale o professionale, oppure accordarsi per una sistematizzazione della presenza ai seminari ottenendo agevolazioni economiche sui costi. La partecipazione ai moduli è riconosciuta per la formazione permanente A.I.Co. e come crediti formativi per il conseguimento del diploma di Operatore della relazione d’aiuto delle associazioni di Counselling A.I.Co. Ass.ne Italiana Counselling e C.N.C.P. Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti secondo i rispettivi statuti.

Metodologia:

I seminari propongono un approccio teorico-esperienziale. L’addestramento personale nelle varie materie, sarà alternato con il fare esperienza di conduzione da parte degli allievi, perché’ ognuno possa fin dall’inizio apprendere e sperimentare, con l’aiuto del gruppo quanto appreso, cercando il proprio stile e gli strumenti più affini e integrandoli con il proprio bagaglio personale e professionale. Le supervisioni sono momenti fondamentali della formazione a livello personale e professionale.

Per informazioni ed iscrizioni:

Valentina F. Barlacchi  (Firenze)  valentina.barlacchi@gmail.com Tel.: 349.2394661

Pierluca Santoro (Roma)  pierluca.santoro@fastwebnet.it  Tel.: 334.3706244

Col patrocinio di: Istituto Gestalt Firenze IGF e Istituto Fenix- Puebla-Messico

Responsabile scientifico: Gianni Capitani

Leave a comment

name*

email* (not published)

website